Il Black Friday è qui! Prendere 30% di sconto su tutti i caschi tutto il fine settimana.

Buone vacanze! Per ulteriori informazioni sulle scadenze di spedizione e sulle promozioni stagionali, consulta il nostro Domande frequenti sulle vacanze.

THOUSAND PER TUTTI: VOCI FEMMINILI NEL CICLISMO

20 marzo 2020

THOUSAND PER TUTTI: VOCI FEMMINILI NEL CICLISMO
Jenn Kriske

Qui a Thousand , la diversità e l'innovazione sono i valori fondamentali di ciò che siamo. Ci sforziamo di supportare i membri della nostra comunità che stanno portando il design a nuovi livelli e rendendo le loro industrie a spazio più inclusivo per tutte le persone. Quando Jenn Kriske ha visto a necessità di abbigliamento da ciclista progettato pensando alle donne, ha fondato il suo marchio Machines for Freedom e si è impegnata a rappresentare le donne nel suo sport. 


THOUSAND :  Raccontaci us te.

JENN KRISKE: Sono a ex laureato in studi cinematografici, diventato designer di ristoranti, diventato imprenditore e non cambierei il mio background eclettico per niente al mondo. Adoro collegare i punti, come il modo in cui il prodotto, la narrazione e le nozioni di base del business si incastrano per creare qualcosa di unico. E amo creare. Che si tratti di a spazio, di a capo di abbigliamento o a un'attività, trovo incredibilmente gratificante il processo di mettere insieme i pezzi del puzzle per creare qualcosa di più grande di me.  

Jenn Kriske

T: Perché hai avviato Machines for Freedom?            

JK: Prima del lancio di Machines, le opzioni di abbigliamento per le cicliste donne erano scarse e l'industria aveva ben poco interesse a interagire con questa comunità appassionata. I ciclisti hanno ripetutamente chiesto opzioni migliori e sono stati ripetutamente ignorati. Poi, dopo un lungo ride di allenamento, a paio di pantaloncini con bretelle molto costosi con uno scarso controllo di qualità mi ha quasi fatto finire in ospedale. (Non è uno scherzo!) Ho deciso che bastava. Ho avuto la formazione di design per riconoscere che il prodotto potrebbe essere molto migliore e a fuoco nella mia pancia per rappresentare meglio le donne nello sport.

T: Come ti sembra il futuro della guida urbana/commuting?

JK: A necessità! Quando vivevo vicino alla spiaggia andavo tutti i giorni in ride da e per il mio studio di design e, quando ripenso a quel periodo, non ricordo a giorno in cui sono tornato a casa dal lavoro a cattivo umore. Non importa quanto sia stata stressante la mia giornata, tutto si è sciolto durante quei tre chilometri di pedalata verso casa. Ho attraversato la porta d'ingresso sia rilassato che energico. Era magico! Ora, con le app che consegnano la spesa in veranda e YouTube che offre allenamenti nei nostri salotti, ci sono sempre meno motivazioni per stare all'aria aperta. La guida urbana è l'aneddoto perfetto del nostro stile di vita sempre più isolato. Per non parlare del fatto che è molto più divertente che stare seduti nel traffico!

T: Quali sono i tuoi consigli per risorse o gruppi che sostengono una guida più diversificata e inclusiva negli Stati US ?  

JK: Se sei interessato ad avventurarti su strade asfaltate e nella natura, dai un'occhiata a WTF Bike Explorers. Ospitano cliniche e campeggi per principianti per la comunità di donne/trans/femme. Non hai bisogno a bici o di un equipaggiamento stravagante per iniziare, e per me personalmente, l'avventura all'aria aperta mi ha dato ancora più fiducia nel fare il pendolare in città. Quando sei solo tu e la tua bici nella natura, senza accesso a Lyft, impari a sull'autosufficienza!

L'equipaggio di biker di Jenn Kriske

Come a marca, Thousand crede che le comunità si rafforzino portando molte voci al tavolo e assicurandosi che quelle voci vengano ascoltate. E in a settore tradizionalmente dominato dagli uomini, speriamo di aprire le porte a a pubblico più diversificato e creare a forte comunità di motociclisti urbani che sia aperta e accessibile a persone di tutte le razze, età, identità di genere e orientamenti sessuali.


Rimani in contatto