Il Black Friday è qui! Prendere 30% di sconto su tutti i caschi tutto il fine settimana.

Buone vacanze! Per ulteriori informazioni sulle scadenze di spedizione e sulle promozioni stagionali, consulta il nostro Domande frequenti sulle vacanze.

THOUSAND PER TUTTI: PROMUOVERE A COMUNITÀ DI RIDER URBANI

13 marzo 2020

THOUSAND PER TUTTI: PROMUOVERE A COMUNITÀ DI RIDER URBANI
Areli Moralesm con bici e casco da bici d'oro

Come a marca, crediamo che le comunità si rafforzino portando molte voci al tavolo e facendo in modo che queste voci vengano ascoltate. E in a settore tradizionalmente dominato dagli uomini, speriamo di aprire le porte a a pubblico più diversificato e creare a forte comunità di motociclisti urbani aperto e accessibile a persone di ogni razza, età, identità di genere e orientamento sessuale.


Come marchio con sede a Los Angeles, noi di Thousand siamo innamorati della nostra città e siamo appassionati di vederla continuare a crescere e prosperare. Siamo appassionati di mobilità urbana e vogliamo che Los Angeles e le città di tutto il mondo siano più accessibili per i pendolari e le persone che desiderano spostarsi senza auto. Abbiamo parlato con Areli Morales, originaria a Los Angeles e attivista locale, del suo lavoro per creare strade più sicure per i motociclisti e del futuro del pendolarismo urbano nella contea di Los Angeles. 

THOUSAND :  Raccontaci us te.

ARELI MORALES: Sono a nativo di Los Angeles di prima generazione cresciuto a Venice Beach, ora vivo a Long Beach. Sono cresciuto attento all'ambiente e ho trascorso le estati nella mia casa ancestrale di Oaxaca, in Messico, dove prendevo i taxi per biciclette e portavo la mia borsa al mercato. A Venezia sono cresciuto in autobus e in bicicletta con amici e famiglia. Le nostre comunità disinvestite e le strade non sicure us hanno tenuti sulle piste ciclabili. La mia frustrazione per gli autobus inaffidabili mi ha fatto andare al lavoro in bicicletta. L'energia magica delle corse di gruppo e delle feste alla fine mi ha portato nelle strade fuori dalla bolla di West LA. Dopo aver visto gli amici di quelle giostre feriti, ho iniziato a fare volontariato per creare il cambiamento. Questo mi ha portato nel mondo senza scopo di lucro, lavorando a progetti presso CicLAvia, People for Mobility Justice e infine la Los Angeles County Bicycle Coalition. Ora lavoro e faccio volontariato per strade più sicure e attive, a livello locale a Long Beach e in tutta la contea di Los Angeles. Scelgo di vivere senza auto in a quartiere percorribile a piedi noto per non avere parcheggi ma vicino ai mezzi pubblici e dotato di infrastrutture per biciclette di livello mondiale. 

Areli Moralesm con bici e casco da bici d'oro

T: Come ti sembra il futuro della guida urbana/commuting?            

SONO: Per me, il futuro della guida urbana e del pendolarismo sembra multimodale, con modalità di trasporto alternative più sicure, più affidabili e più divertenti. Il futuro ha più corsie dedicate agli autobus, più piste ciclabili/per la mobilità dedicate, più aree di sosta ombreggiate, più collegamenti ferroviari, più collegamenti con i sentieri, più hub per le biciclette, migliore spazio per le biciclette sui treni, marciapiedi più ampi e corridoi pattinabili. Un pendolarismo più sicuro comporta anche il rallentamento dei veicoli e il buffering degli spazi tra i veicoli privati ​​e gli esseri umani su diversi modi di trasporto non motorizzati.

T: Quali sono i tuoi consigli per chiunque voglia viaggiare senza auto in a grande città?

SONO: Preparati e sii ottimista, ricorda quanti soldi stai risparmiando e quanto tempo stai guadagnando. Diversifica il tuo ride giornaliero, mettiti alla prova per l'intero percorso in bicicletta o sali su a autobus o un treno: più opzioni ci sono, meglio è. Se porti la bicicletta sui mezzi pubblici, blocca sempre la ruota anteriore al telaio o al binario. Porta libri, cuffie, scarica podcast, scarica musica, recupera le e-mail, scorri i social media... l'orario dell'autobus/treno è il tuo momento. 

T: Quali sono i tuoi consigli per risorse o gruppi che sostengono una guida più diversificata e inclusiva negli Stati US ?   

SONO: Ci sono così tanti fantastici gruppi a livello nazionale e globale. Controlla Bici!Bici! Internazionale, la conferenza itinerante guidata da volontari a cui partecipo e che ho contribuito a organizzare. Per una guida più diversificata e inclusiva, inizia andando alle cooperative di biciclette locali. Le cooperative di volontariato sono il polmone del mondo della bici, possono metterti in contatto con gruppi che stanno lavorando su tutti i livelli di problemi con la bici. Fai sempre il check-in con le coalizioni di biciclette e i gruppi di giustizia della mobilità. La League of American Cyclists ha a elenco completo di organizzazioni non profit a livello nazionale. La mia principale raccomandazione per difendere strade sicure è di acquisire familiarità e amicizia con i funzionari locali e i leader dei trasporti. Dalla mia esperienza costruire fiducia e dialogo farà risparmiare a entrambi anni di lavoro, spesso le buone intenzioni sono confuse con mancate intese.

Areli Moralesm con bici e casco da bici d'oro

Questo marzo, unisciti a us per diffondere lo spirito di diversità e inclusione. Eleva e celebra le donne nella tua vita condividendo il modo in cui stanno aprendo la strada al cambiamento e ispirando gli altri con #WomenOfThousand.


Rimani in contatto